165 | Se non pensi di cambiare il mondo (del ciclismo)

Negli ultimi post ho esagerato, forzato la mano, dichiarato cose forse irrealizzabili.
Ma se non pensi di cambiare profondamente le cose e di cambiare il mondo, non cambi neanche una virgola.
Tra il rischio di passare per presuntuoso e l’immobilismo di chi sa già tutto e non ci prova, preferisco passare per presuntuoso. Sai quanto mi importa dell’opinione di chi non vuole cambiare le cose.
Devi pensare di cambiare il mondo se vuoi scaldare il cuore delle persone.
Senza cuori caldi, nessuno muove un dito. Se nessuno muove un dito, tutto rimane com’è.
Nei giorni scorsi ho dichiarato la mia volontà ferma di voler migliorare il mondo del ciclismo. In tanti mi hanno scritto. Stiamo già lavorando sottotraccia. Andiamo avanti. E se anche tu vuoi darmi una mano, qui sotto clicca su “Sì. ti voglio aiutare”.