#183 | Giro d’Onore, la mia prima volta

Non ero mai stato al Giro d’Onore: ieri è stata la mia prima volta.
Ci sarebbero infinite cose da dire: tanti incontri, tante pensieri, tante sensazioni.
Ma ce n’è una in particolare, di sensazione che vorrei condividere.
Quella della gratitudine verso gli splendidi corridori italiani che hanno disputato un 2018 meraviglioso.
Una gratitudine che mi riempie di gioia e di orgoglio del mio essere italiano come loro.
Questa gratitudine mi spinge a fare ancora meglio il mio lavoro in supporto a questi fantastici atleti cresciuti nelle nostre squadre. E oggigiorno, chi allestisce una squadra e dà modo di far correre questi ragazzi è un vero eroe.