#171 | Ghisallo, again

A Innsbruck i migliori atleti al mondo si stanno giocando i mondiali. Domani sarò sul Ghisallo. Sul Ghisallo i migliori giovani italiani si giocheranno la vittoria per una grande classica del ciclismo italiano. Altrove le persone care soffrono, e parecchio.  Non vorrei essere né a Innsbruck, né sul Ghisallo. Ma vicino alle persone care. Che mi direbbero di andare sul Ghisallo e di fare quello che c’è da fare. Quello che devo fare. Le persone care sanno quale è la (...)

Read More

#170 | Yoda e il mio primo Live su Instagram

Ritornare a fare dirette è stata un’emozione. Figuriamoci quando in quella su Facebook si è collegato dal nulla Sonny Colbrelli. Bellissimo. E poi c’è stata la mia prima diretta su Instagram. Mi sono divertito a introdurre Yoda, il mio partner di conduzione. Una trovata ripescata dalla memoria di un programma radiofonico, Il Volo del Mattino, quando a condurre insieme a Fabio Volo c’era Spank, il pupazzo.  Mi ha sempre divertito come cosa. E l’ho sempre trovata molto intelligente, anche. In (...)

Read More

#169 | Quando tornano le ex

Quando tornano le ex e ormai si è dimenticato (quasi) tutto, succedono due cose. La prima è che quando spogli i tuoi occhi dalle nebbie del desiderio finalmente riesci a vederle nude. Desiderare una donna non aiuta a vederla. Ed è bellissimo perché accade una seconda cosa.  Vedi distintamente attraverso di loro che sei diventato un’altra persona. Non c’è bisogno di comparare il prima e il dopo. A volte sei una persona migliore, a volte sei una persona peggiore. Mi (...)

Read More

#168 | A Innsbruck con Twila

Ho trascorso un weekend a Innsbruck con Twila Muzzi, la fotografa, a dare un’occhiata ai mondiali di ciclismo. Era una vita che non facevo “il turista” ad una corsa ed è stato piacevole. Ed è piacevole anche osservare l’evoluzione di Twila come fotografa. Amo chi sa fare cose che non so fare e rimango a bocca aperta quando vedo il talento.  Ogni fotografo ha qualcosa di peculiare. I fotografi mi piacciono tutti, proprio perché sanno fare un qualcosa che io (...)

Read More

#167 | La nuova versione di BICITV on line nel 2019

Non c’è una data ufficiale per l’uscita nel nuovo sito BICITV, ma contiamo di essere on line con il nuovo progetto a gennaio o febbraio 2019. Non sarà un semplice restyling grafico: sarà una rivoluzione. Chi mi conosce sa che non amo le rivoluzioni, sa che adoro il kaizen (ovvero la filosofia del continuo miglioramento tanto cara alle aziende giapponesi) e sa che non mi piacciono le cose nuove: a me piacciono le cose fatte bene, buone o vecchie che (...)

Read More

#166 | Speaker per un giorno

Che strano fare lo speaker. Ieri l’ho fatto per la quarta volta, la prima da solo in una gara giovanile. Non mi piace stare lassù su un palco, non si vedono le cose da vicino. E sei costretto a parlare, anche. E, stando lassù, hai una visione talmente parziale che sei obbligato ad essere superficiale, anche se non lo vorresti. E poi alla fine della giornata ti riempiono di elogi, pure: quanto sarebbe più bello invece ricevere delle critiche. Troppi (...)

Read More

165 | Se non pensi di cambiare il mondo (del ciclismo)

Negli ultimi post ho esagerato, forzato la mano, dichiarato cose forse irrealizzabili. Ma se non pensi di cambiare profondamente le cose e di cambiare il mondo, non cambi neanche una virgola. Tra il rischio di passare per presuntuoso e l’immobilismo di chi sa già tutto e non ci prova, preferisco passare per presuntuoso. Sai quanto mi importa dell’opinione di chi non vuole cambiare le cose. Devi pensare di cambiare il mondo se vuoi scaldare il cuore delle persone. Senza cuori caldi, (...)

Read More

164 | Dopo questa Coppa d’Oro

Ho vissuto questa Coppa d’Oro in maniera diversa. Per la prima volta ho sentito la sensazione palpabile di quanto sono seguito personalmente dagli amanti del ciclismo. Impossibile stilare l’elenco delle persone con le quali ho scambiato qualche parola senza rischiare di fare qualche torto a qualcuno. Godere oggi di una certa autorevolezza e credibilità è il frutto di tanti giorni passati a lavorare e a provare a rendere reali cose fino a sette anni fa inimmaginabili. Autoconvinzione, kaizen e lavoro (...)

Read More

163 | Mi aiuti a migliorare BICITV? (Le piccole minoranze organizzate cambiano il mondo)

Mi dai una mano? Rispondi con un Sì o con No. Hai voglia di aiutarmi a migliorare il mondo del ciclismo? Ma davvero, non così per dire. Sono vecchio.  Quando hai 36 anni, non hai più voglia di inseguire i numeri. Non ho più voglia di like. Non ho più voglia di maggioranze. Vivo nell’idea romantica che le cose di qualità siano poco affollate. Le migliori idee vivono in ambienti semi vuoti. La mia idea romantica è BICITV. E allora (...)

Read More

Site Footer