#214 | La gara U23 di Taino

Sono molto felice di ritornare a Taino il prossimo sabato. L’anno scorso andò in scena un autentico capolavoro sportivo, quello di Edoardo Affini che con un’azione clamorosa andò a prendersi la maglia tricolore al termine di una giornata memorabile.
Cosa accadrà stavolta? Non ne ho idea. Quel che è certo è che ci sarà da divertirsi, perché il percorso, pur non essendo eccessivamente duro (il mitico “Taineberg” è posto troppo lontano dall’arrivo), dà spazio ad azioni coraggiose. E per il pubblico c’è la possibilità di godersi numerosi passaggi in zona arrivo proprio piazzandosi sulle rampe del Muro.