#222 | Un crescendo di sfide

Non ho mai lavorato così tanto nella mia vita come in questo 2019. Sembra paradossale, ma ho lavorato così tanto da non essere riuscito a vedere nemmeno un minuto in diretta del Giro d’Italia.
Un continuo lavoro dietro le quinte. Mi piace stare qui dietro. Mi piace lavorare mentre gli altri si divertono.
Non è esattamente ‘sexy’ come cosa, il lavorare sempre. Suona come noiosa, ed è vero. Sono un fissato? Può essere.
Ma sono della vecchia scuola. Quella che dice che i risultati si ottengono con la fatica, che le formiche vincono sulle cicale.
Ogni giorno, una sfida da vivere con coraggio. E nel contempo si continua ogni domenica a fare quello che si è sempre fatto, ovvero valorizzare incessantemente il ciclismo giovanile.