#243 | Tradimenti

Stamattina una persona mi ha mentito. Capita. Il mentire è tipico delle persone deboli. La sensazione che hai al momento della scoperta di una bugia è sempre negativa. La mia lo è stata e raramente perdo il controllo di me stesso. Eppure l’ho perso. Soprattutto perché mi ha mentito una persona più vecchia di me.
Ci si sente traditi, al primo momento. Non è piacevole.
Stasera fuori dal finestrino ci sono gocce di pioggia. In fondo tutte le cose brutte rimangono sospese per un po’ come quelle gocce. Poi scivolano giù.
Le bugie sono segno di debolezza. Stasera penso di avere la fortuna di essere forte e di non avere la necessità di esibirla questa forza. Ma non c’è orgoglio in tutto ciò. Essere sinceri non è un valore in sè. È solo l’unica via che conosco che conduce alle cose più belle. Ma è la via, è il modo, non l’ingrediente.
Le gocce sono là fuori stasera. Tutto rimane sospeso in attesa di perdersi e cadere giù. I Perchè si affollano. Si perderanno nella pioggia, uno dopo l’altro.