#301 | BICITV: ecco perché quest’anno farò 200 dirette

Il 2021 sarà l’anno più importante della storia del ciclismo, perché è l’anno della ricostruzione dopo lo tsunami ‘coronavirus’. Oggi più che mai occorre buttarsi a capofitto nel creare nuovi progetti, perché quando la ripartenza ci sarà (parlo di una ripartenza economica, e la ripartenza ci sarà di sicuro) bisognerà farsi trovare pronti. Come BICITV siamo pronti a partire con una progettualità diversa. Il primo passo sarà quello di tornare Live e in diretta in maniera massiccia con una serie di dirette (ne ho programmate 200) perché le Live sui social sono un metodo efficace per fare la cosa più importante: ascoltare, leggere i commenti, capire. Ecco perché le faccio. Le dirette non vanno fatte per dire, ma per ascoltare. BICITV non va fatta per dire, ma per ascoltare. Solo avendo il polso della situazione in modo regolare, costante e quotidiano del mondo della bici, si potranno mettere in campo iniziative, idee e progetti in modo concreto, coerente e sensato. 

Site Footer