#152 – Marta Cavalli e il mio fallimento personale

Un fallimento. Semplicemente, un fallimento. Quando dopo la vittoria del campionato italiano di Marta Cavalli, qualcuno ha utilizzato la parola “Sorpresa”, ho capito di avere fallito completamente il mio lavoro di divulgazione del ciclismo femminile. Ho visto correre tutte le cicliste italiane nate tra il 1992 e il 2003: nessuna generazione mi ha colpito e impressionato per quantità e qualità di atlete come quella del ’98 e ’99. Marta Cavalli è una di queste “ragazze terribili” delle quali si è scritto (...)

Read More

Site Footer