#197 | Silvia Persico (e quell’asino di Valerio)

Oggi mi è stata data una lezione. Quale? Quella che devo ascoltare e starmene zitto, perché di ciclismo non capisco niente. Merito di Silvia Persico. Andiamo indietro nel tempo. Spagna, Giro dei Paesi Baschi. Durante un pranzo con Silvia, le dico che non capisco perché fare il ciclocross in inverno. La vedevo tanto stanca e mi spiaceva vederla così dopo la logorante stagione in Belgio. O la strada, o il ciclocross, le dicevo. E – peggio ancora – mi sono (...)

Read More

#84 – Correre

Non ho mai pensato al mio corpo. Mi hanno sempre infastidito tutte le cose che lo riguardano. Diete, fitness, eccetera. Forse perché più o meno consciamente penso che sia una perdita di tempo al cospetto di altre cose “più importanti”. Forse è per questo che oggi ho ascoltato il consiglio di Silvia Persico. Oggi ho incominciato a correre. Ma alle 05.30 del mattino, quando tutto è fermo. Che più o meno consciamente continuo a pensarlo, quel fatto della perdita di (...)

Read More